Nell’anno di EXPO “Difendere l’ambiente con la poesia” a Salerno il concorso letterario a tema ecologico

Nell’anno di EXPO
“Difendere l’ambiente con la poesia”

a Salerno il concorso letterario a tema ecologico

DSCF2416
Un concorso letterario di poesia e pittura, giunto alla sua ventiseiesima edizione, dal tema “L’Ecologia: Ambiente e Natura – Clelia Sessa” indetto dalla Rivista “l’Areopago Letterario”, la Rivista bimestrale di Scienze Sociali, Lettere e Arti.
Questo il messaggio lanciato dalla rivista presentando la XXVI Edizione del concorso: “Poeti, artisti, voi che siete amanti del bello, salvate il pianeta Terra con il suo ambiente e la sua natura suggerendo, con la vostra partecipazione, messaggi ed azioni, perché la cultura possa dare una mano alla Natura, vilipesa ed offesa, continuando la sua annosa battaglia.”

“Il concorso è nato per mettere insieme poeti e artisti con l’intenzione di animare la cultura e renderla sostegno per la Natura.” (fonte Il Manilio.it)

DSCF2418

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE

La Rassegna stampa dell’Agenzia ANSA

La solenne cerimonia di premiazione si è svolta Sabato 6 giugno, alle ore 17,30, nell’Aula Consiliare del Comune di Fisciano, Salerno, con l’intervento di Autorità civili, religiose, militari e del mondo dello spettacolo e della televisione.
Questo il verbale della premiazione: “Con i Patrocini morali dei Presidenti del Senato, della Camera dei Deputati, della Regione Campania, dell’Ordine dei Geologi, dell’Università degli Studi di Salerno, di vari Enti municipali della Regione, nonché della prestigiosa Medaglia del Presidente della Repubblica, è stato questo l’anno record per le partecipazioni al Concorso.

Per la Poesia ha trionfato Barbara Di Filippo Romano da Viareggio (Lucca) con la Lirica “Voce tradita”; al secondo posto ex aequo: Aurora Cantini da Nembro (Bergamo) con la Lirica “Come una libellula” e Giovanni Caso da Siano (Salerno) con la Lirica “Elegia alla Solofrana”; al terzo posto ex aequo: Ignazio Gaudiosi da La Spezia con la Lirica “Cinque Terre ed oltre” e Luciano Gentiletti da Rocca Priora (Roma) con la Lirica in Vernacolo romano “La Tera incazzata”.

Per la Sezione Pittura (dedicata a Clelia Sessa) vince il primo premio: Domenico Terenziano da Bellizzi con l’Opera “Natura alluvionata”, il secondo premio è per Nicola Della Corte da Mercato San Severino con l’Opera “L’ultima sarcina”; al terzo posto Alfonso Capasso da Nocera Superiore con l’Opera “Il segreto dell’acqua”.
Per la Sezione giovanissimi (intitolata a Diego Fiume), per la Sezione Poesia, primo premio ex aequo per ben tre Vincitori: Samuel Labianca da Trinitapoli (Barletta), Clelia Portanova da Lancusi, Vittorio Vavuso da Coperchia. Secondo premio per Ylenia Labianca da Trinitapoli (Barletta). Per il Disegno, primo premio a Michele Sessa da Lancusi.

Mostra delle Pitture vincitrici e quelle degli Scultori Pier Francesco Mastroberti e Raffaele Della Pia. Una Serata che, come è tradizione ormai, si è rivelata come l’evento culturale dell’anno.”

(fonte Dentro Salerno.it)

LA POESIA SECONDA CLASSIFICATA

“Come una libellula”

di Aurora Cantini, Bergamo

DSCF2413La motivazione

La Poesia è stata scritta per l’opera pittorica “La libellula” della pittrice Carla Santomauro, residente a Sesto San Giovanni ma con casa di villeggiatura ad Amora Bassa, Altopiano Selvino Aviatico. La libellula è stata ritratta mentre se ne stava immobile su un arbusto nel giardino della casa della pittrice, un’antica dimora di contrada.

Pittrice Carla Santomauro dipinto LA LIBELLULA

I PREMI SPECIALI

Tra i premi speciali è significativo quello assegnato all’Oratorio San Domenico Savio della frazione Gaiano di Fisciano. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato “per la brillante e innovativa iniziativa intitolata “Tappi d’Artista Ri-Ciclo Creativo”, che ha animato il periodo Natalizio negli scorsi mesi di dicembre e gennaio, facendo passare anche un messaggio di eco-sostenibilità e tutela per l’ambiente e il territorio”, come ha scritto il notiziario online Salernonotizie.it.  Sempre dal sito altre informazioni: “L’iniziativa ha visto coinvolti i gruppi parrocchiali locali, impegnati nei vari laboratori utilizzando esclusivamente materiale riciclabile, in particolare tappi di plastica per la creazione di piccole opere d’arte messi in mostra per le strade del Comune di Fisciano.”

“Due premi speciali sono stati assegnati al Comune di Torraca, primo Comune a Led, e all’Istituto Professionale “L.Palmieri” di Benevento (diciotto alunne, con le coreografie della Maestra Julieta Lucaci, hanno sfilato con abiti e monili confezionati con materiali da riciclo). Inoltre, alla Carriera, premio al Tenore Bruno Venturini per i suoi primi 40 anni di vita artistica.
Intermezzi musicali della cantante poliglotta Giovanna Petretta, al pianoforte il M° Rosario Cantarella, e del mezzosoprano Michela Rago, al pianoforte il M° Loredana Polimeni.”

(fonte web)

 

I commenti sono chiusi