Crea sito

I commenti dei lettori per il libro “Un rifugio vicino al cielo”

I commenti dei lettori per il libro “Un rifugio vicino al cielo”,

la storia di alcune famiglie italiane di religione ebraica nascoste dal ’43 al ’45 in un paesino dell’Altopiano Selvino Aviatico

“Un libro piccolo ma importante” @Brunella Giovara per La Repubblica

Il libro “Un rifugio vicino al cielo”

#giornatadellamemoria … Anche le nostre #orobie sono state “Un rifugio vicino al cielo” per famiglie di ebrei che nel periodo della #secondaguerramondiale sono state protette dagli abitanti di Ama, una borgata di #Aviatico sull’ #altopianoselvinoaviatico. Per la paura di ritorsioni e vendette anche dopo tanto tempo, nessuno ha mai proferito parola, custodendo il segreto di avere fatto la cosa giusta, rischiando la vita, per la vita di queste persone ebree. Una lode agli abitanti di Ama e ad Aurora Cantini che ha riportato alla luce queste vicende e le ha consegnate per sempre alla carta nel suo libro “Un rifugio vicino al cielo”. Un rifugio vicino al cielo e altri romanzi di Aurora Cantini. Oggi, sabato 23 gennaio 2021 l’inserto cultura di la Repubblica ne parla a pagina 6-7. Altopiano Selvino Aviatico / Comune di Aviatico informa / Pro Loco Aviatico

#bergamo #storialocale #olocausto #shoah #pernondimenticare #Selvino #vallibergamasche #partigiani #27gennaio #storiadelnovecento #novecento #campidiconcentramento #guerramondiale #provinciadibergamo. @Laura Benzoni Storica dell’Arte Bergamo

Un rifugio vicino al cielo su IBS terzo in classifica best seller

“Carissima amica mia, ho davanti a me le DUE PAGINE dell’inserto cultura del giornale La Repubblica… devi essere orgogliosa del riconoscimento da te ottenuto per il tuo libro, la tua ricerca storica, la capacità che hai avuto di rendere interessante , toccante e fruibile a tutti i fatti di quei tragici eventi. Naturalmente io sono orgogliosa di essere una tua amica ed avere il privilegio di conoscere in anteprima i tuoi lavori. Ti auguro ogni bene per il tuo prezioso lavoro, per la tua salute e non ultima per la tua vita familiare. Un grosso abbraccio a presto…”. @

Ti devo ringraziare. Per il libro che ho letto in una notte passata quasi insonne per riuscire a finirlo senza interruzioni rischiando di perdere il filo del racconto. Grazie anche per mia mamma che ha sempre portato dentro di sé il suo paese natale a cui hai dato voce. Ho letto l’articolo della Repubblica che mi piaciuto molto. Sei riuscita a riportare in vita persone e fatti che mi hanno trasmesso forti emozioni.  Ciao”. @Vanni

“Questo libro mi ha regalato emozioni inimmaginabili! Sarà che conoscevo Giuditta, mia dirimpettaia da quando sono nato, e i suoi nipoti con cui ho passato l’infanzia giocando… Conosco la sorella Maria e il carissimo marito Ettore, da sempre grande esempio di laboriosità in quanto valido aiutante dei miei nonni per la manutenzione della casa e del giardino. Leggere di Clara e di Guerino, mi riporta alla mia gioventù spensierata, quando passavamo le giornate da loro al bar tra le carte e i videogiochi e le loro sgridate!!! Emozionante leggere del papà di Rosangela…. Amica di famiglia da sempre, col marito Giancarlo e le figlie….. Questo libro tratta un tema importante e ancora oggi doloroso ma con serenità e rispetto. Sapere che questi fatti sono avvenuti nella mia Ama, nella mia via Vallogno mi ha fatto proprio sentire a casa…. Grazie infinite alla signora Aurora Cantini e a tutti quelli che hanno reso possibile la sua realizzazione. Grazie a Mattia Carrara, ora bravissimo sindaco ma, da bambini, compagno di marachelle…”. @Simone Cattaneo

Il giovane tassista dell’Altopiano Selvino Aviatico Gino Fogaccia che per primo nascose le famiglie ebree, febbraio 1944

“Ho seguito con molto interesse e piacere le tue notizie riguardo ai tuoi racconti poesie libri. Purtroppo causa Covid non ho potuto scendere ad acquistarlo per leggerlo ma lo farò sicuramente entro i prossimi giorni. Posso solo dire che i tuoi scritti per la bellezza della scrittura e i contenuti di grande umanità sono sempre una grande emozione. Come Filodrammatica inoltre i libri relativi alla Shoah/Olocausto  ci stanno molto a cuore, sopratutto quelli che riguardano la Terra Bergamasca. Un Che Dio benedica te e la tua famiglia per quello che fai”. @Elio Regazzoni, FiloDrammatica di Santa Brigida

UN RIFUGIO VICINO AL CIELO, la storia delle famiglie ebree salvate dagli abitanti di un intero paesino delle Orobie Bergamasche

“Letto tutto d’un fiato. Strepitoso. Avrà un gran successo”. @Il Sindaco di Aviatico

“Una storia vera, una narrazione fedele e un affresco potente della bellezza morale del popolo italiano in piena dittatura fascista”. @Il Sindaco di Aviatico Mattia Carrara

“Finito poco fa, complice il ritmo rallentato che queste giornate ci regalano,  prima del rientro al lavoro. Grazie ad Aurora che come sempre rende vivo ogni racconto con le descrizioni ricche di particolari e testimonianze. Un messaggio che attraversa la storia e serva da monito per non ripetersi. Da queste pagine ho rimesso in discussione alcune mie convinzioni.  Ad esempio per me è sempre stato importante il principio del non dire mai bugie. A quel tempo capisco che era l’unico modo per salvarsi da atroci conseguenze,  così come non rivelare la propria identità. Toccante il sentimento di solidarietà di un intero paese nei confronti dei rifugiati senza preoccuparsi troppo delle attenzioni che ci si attirava inevitabilmente addosso. Commozione. Grazie”.  @Veronica Filippi

Avevo da poco concluso la lettura del libro quando ho letto le impressioni di Veronica. Fatico ad immaginare come può inserirsi la “normalità” dei gesti quotidiani quali la necessità del gioco per i bambini, la complicità tra le ragazze più grandicelle, il lavoro nei campi e l’allevamento, l’osteria, in un periodo straordinario e tremendo con l’assenza delle sicurezze che permettono di progettare il futuro, la paura di segnalare la propria presenza in una comunità, il sospetto. Una testimonianza molto importante di una società in precario equilibrio tra il vivere e il sopravvivere. Grazie Aurora Cantini e grazie a Veronica. Buona giornata”.         @Diego Montanelli

“Siamo noi che dobbiamo ringraziarti per averci chiesto di condividere con te le tue importanti ricerche storiche sulla tua Gente..storie, le tue, di Umanità, di Solidarietà e di Giustizia sociale. Grazie!”  💖🙏🏻🌈 @filodrammatica di sANTA bRIGIDA

“Mi unisco a SIMONE, per ringraziare ancora personalmente Aurora Cantini  per la sua perizia e pazienza nell’essere riuscita a ricucire e riportare alla luce questa meravigliosa storia da tutti sconosciuta sino ad ora. È una storia toccante che ha messo in luce tanta generosità e altruismo operati dai nostri avi di AMA. Grazie ancora”.                                                                              @Rosangela Carrara

“Il libro di Aurora rappresenta la semplicità del bene”. @Diego Montanelli community rADIO aLTA bERGAMO

Tutti i contenuti e foto  sono stati creati e curati da me (Aurora). Tutte le foto, gli articoli e i testi presenti sul sito sono di proprietà dell’autore/amministratore, salvo diversa indicazione di autore/proprietario. È vietata la riproduzione.