Il romanzo “Il bambino con la valigia rossa” sul podio al Premio letterario a Casale sul Sile

Il romanzo “Il bambino con la valigia rossa” sul podio al Premio letterario a Casale sul Sile

“Tu, io e i mondi possibili”

Ricordi, nostalgia e rimpianto, speranza e futuro

Parrocchia Santa Maria Assunta Diocesi di Treviso

Gruppo Parrocchiale Festeggiamenti

locandina premio letterario 2016 -ok

…Guardare con speranza al futuro,

sapendo che si può contare sulle solidi basi del nostro passato…

DSCF3225

“Il tema prescelto quest’anno, “Ricordi: nostalgia e rimpianto, speranza e futuro”, ci offre l’opportunità di riflettere sull’intreccio profondo che esiste tra un passato in chiaroscuro, da riscoprire e valorizzare, che rappresenta le nostre “Radici”, e il presente, che per quanto difficile e problematico, è ricco di potenzialità e impone a noi adulti di assumerci la responsabilità di coltivare con amore le “Ali” che sono i nostri giovani, affinché attraverso il loro pensiero, l’entusiasmo e la loro ricca fantasia, possano contribuire a migliorare la nostra società.

Compete ad altri entrare nel merito dei singoli lavori, io desidero in primo luogo complimentarmi con i vincitori, ma anche con tutti i partecipanti al concorso, perché ci hanno aiutato a superare troppi luoghi comuni.

Sono certo che dal frutto del vostro lavoro emergerà il valore dei ricordi che ogni persona porta con sé, e le inevitabili nostalgie e rimpianti che spesso affiorano saranno molto semplicemente un invito ai giovani a guardare con speranza al loro futuro, sapendo che possono contare sulle solidi basi del nostro passato.

Spetta  a tutti noi lavorare con convinzione perché i rapporti generazionali di cui tanto si parla diventino progetti di vita sui quali investire con fiducia.

A volte molti di noi pensano che i lavori letterari risiedano altrove e che siano iscritti in un’altra anagrafe, questo concorso e quanto sono stati in grado di esprimere tutti gli autori dimostrerà che non è così. I talenti, le risorse, le potenzialità delle quali essere orgogliosi ci sono anche a chilometro zero. L’impegno di questa amministrazione e di tutti noi dovrà essere quello di individuarli, sostenerli e valorizzarli, perché la ricchezza di un paese e di una comunità è data soprattutto dalla cultura che sa esprimere, proprio partendo dall’inquilino della porta accanto.”

                         Stefano Giuliato, Sindaco di Casale sul Sile

“Un territorio è la sua memoria, così come un individuo è i suoi ricordi. Progettare il futuro è sempre un’operazione che si fonda sulla conoscenza e sulla consapevolezza del passato.” Il Presidente del Credito Cooperativo di Treviso, Tiziano Cenedese

I TRE VINCITORI

DSCF3224

IL RACCONTO SECONDO CLASSIFICATO

“Il bambino con la valigia rossa”

di Aurora Cantini

DSCF3223

Motivazione della Giuria, Presidente Isidoro Perin

“… Avevo ritrovato una cosa mia, solo mia”. Sopravvissuto a tutte le peripezie finché, all’uscita dal Brefotrofio, Pietro trova nella sua valigetta rossa l’amore della mamma. Ora può sentirsi finalmente figlio! L’autrice ci accompagna, con la sua penna delicata, in una storia pervasa da un leggero profumo di poesia, che mitiga la durezza degli avvenimenti”

DSCF3226

Un nome spicca tra i premiati: Bruno Cipolla, che nel 1968 ha conquistato l’oro nel canottaggio categoria “il due con” a Città del Messico: oro italiano a Città del Messico e che ha vinto il concorso letterario con la cronaca autobiografica di quella giornata memorabile.

LA PREMIAZIONE

Aurora 1
Aurora Cantini

Aurora 3

Aurora 4
Aurora Cantini al Premio Casale sul Sile
Aurora 5
Aurora Cantini premiata

IL ROMANZO

Il racconto premiato è diventato un romanzo: Il bambino con la valigia rossa

 

    3 thoughts on “Il romanzo “Il bambino con la valigia rossa” sul podio al Premio letterario a Casale sul Sile

    1. Un nuovo lavoro impegnativo e un nuovo premio…brava Aurora!
      Aspetto con ansia di leggere questo nuovo libro che sarà come sempre una fonte di ricordi e di riflessioni.
      Con stima
      Luciana

    2. Un nuovo impegno letterario e un nuovo premio…brava Aurora!
      Aspetto con ansia di leggere il nuovo libro che sarà come sempre fonte piacevole di ricordi e di riflessioni.
      Con stima
      Luciana

    3. Grazie Luciana per il tuo sempre presente sostegno e incoraggiamento, un cuore grande per una grande amica!
      Aurora