Il concorso letterario Salvatore Quasimodo per la prima volta a Bergamo

Il concorso letterario

“Salvatore Quasimodo”

per la prima volta a Bergamo

11Nell’ambito della 57 ^ Fiera dei Librai a Bergamo, che quest’anno ha avuto numeri entusiasmanti sia come iniziative correlate che come pubblico e visitatori,  grande risalto è stato dato a un evento straordinario. Per la prima volta nella sua storia la Cerimonia di Premiazione  del concorso letteraio dedicato a Salvatore Quasimodo, giunto alla sua decima edizione e patrocinato dal figlio Alessandro Quasimodo, ha avuto come scenario il monumentale Quadriportico del Sentierone, annesso ai Padiglioni della Fiera dei Librai.

Proprio il figlio del grande poeta ha chiesto e ottenuto che per questo traguardo del decimo anno fosse scelta una locazione suggestiva e storica, memorabile e affascinante, Bergamo e il Sentierone, Bergamo e il suo Quadriportico secolare.

Bergamo e il suo Sentierone

La famiglia Quasimodo è da sempre legata alla terra di Bergamo, infatti nel paese di Palazzago possiede una dimora di campagna, dove il Poeta Premio Nobel soggiornava spesso e dove lo stesso Alessandro è cresciuto spensierato nei giorni di vacanza. Oggi l’imponente palazzo è sovente aperto da Alessandro alla cittadinanza come sede di iniziative cultuali, rievocazioni, memorie e cerimonie religiose di rilievo.

img_88951
Alessandro Quasimodo

L’Associazione Culturale che prende il nome proprio dal poeta Quasimodo da anni porta avanti l’impegno di onorare la parola poetica nella cultura bergamasca e anche quest’anno ha mantenuto fede ai suoi proposti.

Come dice lo Statuto “L’Associazione Culturale Salvatore Quasimodo si propone di perseguire le seguenti finalità: contribuire alla promozione e allo sviluppo della cultura nella realtà territoriale in cui opera, attraverso lo svolgimento di attività dirette sia agli associati che ai non associati e di attività di propaganda e informazione. L’associazione si ispira ai principi della nonviolenza, del rispetto delle differenze, della pluralità delle esperienze culturali, della solidarietà tra le persone, della valorizzazione e tutela dell’ambiente nella ricerca di una società equa, solidale, pluralista.” (dallo Statuto)

img_8891

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Premiazione X Concorso Letterario

La Giuria, presieduta da Alessandro Quasimodo (figlio del premio Nobel), è composta da cinque esperti, scelti dall’Associazione Culturale Salvatore Quasimodo, tra esponenti locali del mondo della cultura, informazione e docenza scolastica. La loro opera viene svolta nel pieno rispetto delle linee guida dell’Associazione. I nominativi di tutti ci componenti della giuria saranno segnalati sul sito internet dell’Associazione

img_8949
Alessandro Quasimodo con alcuni premiati alla X Edizione del concorso letterario dedicato al padre Salvatore, Bergamo

sezione NARRATIVA ADULTI:

1° CLASSIFICATO: Borghi Stefano (Cornaredo, MI) “Il colore del vento”.

2° CLASSIFICATO: Bertolas Lino (Monteforte d’Alpone, VR), “Time”.

3° CLASSIFICATO: Pelosi Michele (Robbiate, LC) “.Eitù”.

SEGNALATO: Redaelli Giulio (Albiate, MB) “Il sogno della bonfanta”.

sezione POESIA ADULTI:

1° CLASSIFICATO: Giacobbi Carlo (Rieti), “Da quali precipizi chiama”.

2° CLASSIFICATO: Lotti Daniele (Codroipo UD) “Un risveglio”.

3° CLASSIFICATO: De Falco Gennaro (Milano) “Via El Alamein 67”.

SEGNALATO: Cantini Aurora (Nembro BG),”La mia casa”.

img_8927
Aurora Cantini premiata dal segretario dell’Associazione Culturale Salvatore Quasimodo

 

I commenti sono chiusi