KRITERION, valorizzare le diversità attraverso un concorso letterario

KRITERION,

valorizzare le diversità attraverso un concorso letterario

9^ Edizione del Concorso Nazionale di poesia, narrativa, arti figurative “Kriterion”

organizzato dall’ AIPD AVELLINO (Associazione Italiana Persone Down)

kriterion

FINALITÀ

“Il mondo che immaginiamo non ha terre opache, strade periferiche popolate di estranei, ma solo strade maestre dove migranti e cittadini costruiscono insieme nuovi percorsi di convivenza; dove il vicino di casa non si muta in nemico per la follia di qualcuno; dove non esistono monti “Taigete”, ma ognuno attende l’amico in difficoltà e magari gli tende la mano. Un percorso di conoscenza che prende mille direzioni diverse, ma ha un unico porto d’arrivo: la dignità di tutti gli esseri umani.

Il Novecento è stato denominato il Secolo dei genocidi, il più tristemente noto è lo sterminio degli Ebrei. Ma non tutti sanno che prima degli Ebrei si è avviato lo sterminio di esseri umani classificati come “vite indegne di essere vissute”. Trecentomila disabili sono stati uccisi e passati per il camino durante l’Aktion T4.

Senza parlare delle popolazioni africane, stroncate dalla fame, tenute soggiogate alla carestia, sottomesse alla carenza di cibo.” (Fonte: Premessa alla Presentazione sul sito del Premio)

In graduatoria rilevante è la presenza di nomi prestigiosi come Franco Fiorini (Premio speciale poesia), Rodolfo Vettorello (Segnalazione poesia e Premio speciale narrativa edita), ma anche scrittori amici come Alessandro Mosconi, Premio speciale Testimonianza per il libro “Come aquiloni… o quasi”.

LA CLASSIFICA

Qui gli Esiti del Premio con i nomi dei Vincitori:

http://gerardopepe.it.gg/Esiti-Premio-Kriterion-2013.htm

IL PREMIO SPECIALE

LUNA DI GRANO

(“Dacci oggi il nostro pane quotidiano”)

Passi remoti

strascicando i piedi,

carovane di uomini

senza più sogni,

senza più ritorno.

Catene di esuli

nel vorticare dell’arsura,

polvere e rabbia unico cibo,

neppure più la forza

di pregare,

di ricordare,

i corpi simili a conchiglie  gettate

sulla riva. Frantumati.

Sotto una tenda una madre

con un bimbo sul cuore

getta un’ombra

sul silenzio del mondo,

chiama con voce di fiume,

prega con anima di foresta,

implora con occhi di pietà.

La speranza di una luna di grano

e rugiada turchese

per un piccolo Presepe africano.

(Au.Cant.)

Questa poesia si è classificata al primo posto alla 6^ Edizione del Concorso Letterario 2012 “Letterando Berbenno

Bambino di Luigi Oldani per AVSI
Bambino di Luigi Oldani per AVSI
Mamma, di Luigi Oldani per AVSI
Mamma, di Luigi Oldani pe

In queste fotografie sono rappresentate alcune composizioni della serie di 10 litografie di Luigi Oldani. L’artista le ha create per sostenere il Progetto “In Cerca di cibo – dacci oggi il nostro pane quotidiano” realizzato dall’AVSI Bergamo per l’Emergenza Carestia in Corno d’Africa, dicembre 2011.

I commenti sono chiusi