EMOZIONI D’ESTATE: dai bambini della Scuola Primaria poesie per volare fino all’orizzonte

Branzi, Valle Brembana, Bergamo
Branzi, Valle Brembana, Bergamo

EMOZIONI D’ESTATE

dai bambini della Scuola Primaria poesie per volare fino all’orizzonte…

SONO UNA BAMBINA

Sono una bambina

e nei miei occhi ho la scia dell’arcobaleno,

ho il birichino, fresco,

svolazzante vento,

ho un tesoro di felicità e gioia,

ma anche tristi e malinconici

giorni d’infanzia,

negli occhi ho il viale

che termina in un tramonto

che rispecchia

le mie risate sbarazzine.

Ho le onde increspate nelle nuvole,

e la felicità delle fresche

e verdeggianti foglie.

Oh, sole,

dammi la mano

e conducimi

nelle vie del cuore.

(LISA classe 4^u Scuola Primaria di Pradalunga Bergamo)

Poesia Terza classificata sezione studenti  all’Edizione 2012 del Concorso Letterario di prosa e poesia “Giuseppe Longhi” Romano di Lombardia, Bergamo

concorsogiuseppelonghi

Anche un’altra alunna è risultata vincitrice nell’edizione 2011 dello stesso premio, ecco il link di accesso:

Concorso Giuseppe Longhi, Sezione Studenti

E ANCORA… POESIE DI BIMBI

MARE AZZURRO

Mare,

sei una distesa di gioia,

riempi i cuori di felicità,

la tua acqua limpida

sembra il cielo sottosopra.

Mare,

 tu sei una felicità pura,

 mare,

sei una sirena che nuota,

sorridi

e porti sempre un tesoro nel mondo.

(CRISTIAN classe 4^u Scuola Primaria di Pradalunga Bergamo)

DSCF1124

IN VOLO SULLA CASCATA

Ho fatto un volo d’ estate,

sulla cascata del mio cuore,

i fiori sembrano amore.

I lamponi sembrano baci,

le ciliegie emozione,

l’arcobaleno è il punto più amorevole

 dell’anima,

il mio cuore batte per te,

estate.

(ANNA classe 4^u Scuola Primaria di Pradalunga Bergamo)

Selve maestose dalla Diga del Gleno, alta Valle di Scalve, Bergamo
Selve maestose dalla Diga del Gleno, alta Valle di Scalve, Bergamo

Qui si possono leggere altre poesie scritte dai bambini:

Bimbi in Poesia

DAL CRE DI NEMBRO, BERGAMO

Anche al CRE estivo di Nembro, seguendo il tema “PASSPARTÚ”, sul filo della parola per scoprire se stessi, ho potuto avvicinare i bambini di classe terza e quarta al laboratorio di poesia; come sempre grande emozione per me nel vedere brillare gli occhi dei più piccini alla magia delle parole:

CRE Nembro e Aurora Cantini
CRE Nembro e Aurora Cantini

LABORATORIO CON LA POETESSA AURORA CANTINI

“Venerdi 6 luglio i bambini di terza e quarta elementare hanno svolto un laboratorio guidato dalla signora Aurora Cantini, celebre poetessa nembrese (proprio lo scorso 2 giugno ha vinto un concorso in provincia di Ferrara con una medaglia del Presidente della Repubblica). La signora Aurora ha raccontato la sua esperienza di poetessa e con i bimbi si è soffermata sull’importanza della poesia come strumento per comunicare sentimenti. Dopo aver letto alcune sue poesie ha spinto i bimbi a comporre dei brevi testi poetici (che invieremo successivamente). Le poesie non devono essere lunghe con parole che si ripetono e troppo generiche (vietata è la parola “cosa”). La poesia deve trasmettere amore e sentimenti: proprio per questo la signora Aurora ha invitato i nostri bambini (oltre ai nostri animatori- studenti) a non essere sprezzanti nel lavoro dei poeti e scrittori soprattutto se fatichiamo a comprenderli. Infine la signora Aurora ha rimarcato la forza delle parole: “Quando sarò morta il mio corpo non ci sarà più ma le mie poesie, i miei libri continueranno ad esserci!”. Don Matteo e l’intero CRE di Nembro coglie l’occasione per ringraziare la signora Aurora Cantini.” Inviato da: Oratorio Nembro

 

 

 

I commenti sono chiusi