In e-Book il romanzo sull’attentato alle Torri Gemelle

Come briciole sparse sul mondo“,

il romanzo sull’attentato alle Torri Gemelle

edito da Aletti Editore,

è anche e-Book

Il romanzo “Come briciole sparse sul mondo” sulla tragedia dell’attentato alle Torri Gemelle edito da Aletti, è anche in versione eBook. Ecco dove trovarlo:

Libreria Universitaria.it

Bookrepublic.it

Italiadvd.it

Dalla Statua della Libertà le Torri Gemelle colpite
Dalla Statua della Libertà le Torri Gemelle colpite

LA COMUNICAZIONE

Ecco la Comunicazione da Aletti Editore:

“Gentile Aurora Cantini,

abbiamo pubblicato la notizia dell’uscita del Suo libro in eBook sul sito www.paroleinfuga.it  Questo è il link diretto: http://www.paroleinfuga.it/display-text.asp?IDopera=46053

 

La notizia è stata pubblicata anche sul profilo Facebook “EBook Aletti Editore” www.facebook.com/ebookalettieditore e sul profilo ufficiale Twitter della casa editrice www.twitter.com/alettieditore”

 

I BOOKSTORE

Di seguito alcuni dei più importanti bookstore on line che lo vendono. Aletti è  presente comunque in tutte le rivendite di e-book on line che siano aperte alle case editrici italiane.
Biblet
Deastore
Internet Bookshop Italia
http://www.ibs.it/ebook/cantini-aurora/come-briciole-sparse-sul/9788859102946.html
LaFeltrinelli.it
Libreria Rizzoli
Libreria San Paolo
Mediaworld Rinascita
Unilibro
Webster

LA RECENSIONE AL ROMANZO

0044
Araberara per “Come briciole sparse sul mondo” romanzo di Aurora Cantini sull’attentato alle Torri Gemelle

Anna Carissoni, per il quindicinale Araberara n°2, gennaio 2013 ha scritto: “Già presentato in numerosi paesi della nostra Provincia e non solo, continua il suo fortunato percorso il romanzo Come briciole sparse sul mondo di Aurora Cantini, la scrittrice e poetessa nembrese di cui già avevamo largamente apprezzato la raccolta di racconti “Lassù dove si toccava il cielo”. Anche stavolta l’Autrice parte dalla sua Valseriana, da un piccolo paese sulla riva destra del Serio, ma stavolta ci porta più lontano, addirittura nella New York sconvolta dal tragico attentato alle Torri Gemelle: ed è proprio lì che si concluderà drammaticamente il viaggio della protagonista della storia, Luisella, diventata anch’essa una delle tante “briciole sparse sul mondo” a causa della tremenda esplosione.

Il romanzo alterna dunque spaccati di vita valligiana e contadina a quelli della caotica routine della “Grande Mela”, diventata l’ultimo scenario della vita di Luisella e, se pure questi suoi  ultimi momenti  sono resi dalla scrittura della Cantini in tutta la loro epica drammaticità, a nostro parere è la vita di paese quella che nel libro viene descritta con maggiore vivezza e naturalezza, anche perché Luisella è ovviamente solo una testimonianza immaginaria di quello che è realmente accaduto, mentre le persone, la vita, i lavori, le stagioni, la bellezza ma anche i problemi del vivere in montagna l’Autrice li ha vissuti e li vive in prima persona e forse per questo la sua scrittura ce li restituisce con particolare autenticità.

Il libro è scandito come un diario, arricchito qua e là dai versi di alcune poesie, una “vecchia” passione di Aurora Cantini che proprio con esse ha mosso i primi passi nel mondo della letteratura. Tra di esse, il dolente ma non disperato commiato della protagonista alle persone che le vogliono bene:  “Ma noi siamo proprio lì, appena un passo dietro di voi. Ci siamo, ci saremo sempre, respiriamo la vostra stessa vita, soffriamo il vostro stesso cuore, perché noi siamo voi. E un giorno voi sarete con noi. È la sola unica certezza. Andate avanti e siate pronti. Ci rivedremo”.” (Anna Carissoni)

I commenti sono chiusi