50 anni fa l’apertura del Tunnel del San Bernardino

50 anni fa l’apertura del Tunnel del San Bernardino

1 dicembre 1967

1 dicembre 2017

%0 anni dall’apertura del tunnel San Bernardino, locandina

La manifestazione per il Cinquantesimo della Galleria del San Bernardino, lunga sei chilometri e mezzo, è un evento importantissimo per le comunità svizzere e italiane. Più di cinquecento minatori, perlopiù emigranti, hanno scavato metro dopo metro una delle gallerie più trafficate che collegano i due versanti delle Alpi, Svizzera Tedesca e Svizzera Italiana,  nel Cantone dei Grigioni, a sua volta confinante con la Valtellina. Si legge su Wikipedia: “Già conosciuto all’epoca delle conquiste romane, il San Bernardino è uno dei valichi più antichi delle Alpi ed è stato per secoli un nodo essenziale delle vie di comunicazione del continente. L’inaugurazione ufficiale avvenne in presenza dei rappresentanti di cinque Stati europei: Austria, Italia, Germania, Liechtenstein e Svizzera.”

Tunnel San Bernardino

Scrive Antonio Ograbek, uno dei referenti dell’evento: “Non so quante vittime abbia fatto questo cantiere. Era facile rimanere sepolti nelle gallerie. A Mattmark ci furono 88 vittime per la caduta di un ghiacciaio pericolante sul cantiere comprendente gli alloggi. Pochi anni dopo Mattmark, vi fu un’altra catastrofe mineraria a Stabiascio (al confine tra i cantoni Ticino e Vallese) con 18 vittime.

Le invio questi fatti di cronaca perché quella foto che lei ha pubblicato in Storylab e che dice di avere sempre orgogliosamente con sé, mi conferma quanto lei sia legata al mondo dei minatori.

Minatori in Svizzera, 1948, fotografia di Aurora Cantini (il papà dell’autrice è il primo da sinistra)

Sarebbe veramente bella la presenza di qualche minatore della bergamasca impiegato nell’opera, come pure quella di discendenti e compaesani di questi lavoratori. Distinti saluti Antonio Ograbek.”

LA POESIA DEDICATA AI MINATORI

L’uomo della miniera, poesia di Aurora Cantini

I commenti sono chiusi