Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia, poesia dedicata ai bambini

Giornata Mondiale dei Diritti dell’Infanzia,

una poesia dedicata ai bambini

bimbo e boccia“Ogni bambino dovrebbe vivere ogni giorno cullato dalle ali della vita,

sognare palloncini colorati e pioggia di caramelle o confetti,

pomeriggi di sole in bicicletta e aranciata fresca.

Ogni bambina dovrebbe giocare con le bambole

e sognare un gattino tutto suo,

andare in altalena e farsi le trecce

con fermagli dorati.

Ma non è così.”

(Aur Cant)

LA BAMBINA SENZA TEMPO

Ho visto una luce

in una notte di luna nuova ,

erano i tuoi occhi di bambina

che sfioravano le stelle

e muti guardavano il mio profondo.

Racchiudevano

le invisibili storie

dei nati senza nome

delle anime schiacciate e strappate via

dei tanti violati destini.

Mi denudavano

senza scoprir la mia pelle

mi trapassavano

senza forare il mio corpo

mi laceravano

senza spezzare le mie membra.

Ti chiedo perdono

per l’umanità intera

bambina senza tempo

perché non ho saputo

dare sogni ai tuoi occhi

e parole alla tua bocca.

Renderò le mie lacrime al cielo

come un miraggio per te

per guidarti nel buio

e avvicinarti al mio cuore.

Dove cullarti una volta sola

e solo per una notte ancora.

(Aur Cant, da Uno scrigno è l’amore 2007)

Litografia di Luigi Oldani per Avsi, In Cerca di cibo, emergenza fame in Corno d'Africa
Litografia dello scultore Dalminese Luigi Oldani per Avsi, In Cerca di cibo, emergenza fame in Corno d’Africa

 Gli occhi di queste bambine chiamano il Mondo con voce di silenzio. Nè pianti, nè urla, solo attesa. Fanno parte della serie di litografie realizzate dallo scultore dalminese Luigi Oldani per il Progetto realizzato dall’Associazione AVSI Bergamo per l’emergenza fame in Corno d’Africa, dal titolo  In Cerca di Cibo

 Per approfondire la tematica relativa alla Giornata Mondiale dei Diritti dei Bambini: http://www.giornatamondialedelbambino.org/

e anche alcune poesie scritte dagli alunni:

I bambini e l’Infanzia

 

 

 

I commenti sono chiusi