L’11 Settembre nelle scuole

Recensione per il romanzo

“Come briciole sparse sul mondo”

dedicato alle vittime delle Torri Gemelle

A cura della professoressa Roberta Azzola
Istituto Superiore ISIS “Oscar Romero” di Albino
Aprile 2015

Cantini copertina Come briciole sparse sul mondo

Cantini copertina Come briciole sparse sul mondo

“Attraverso la lettura del libro “Come briciole sparse sul mondo” si ha la possibilità di far propri importanti insegnamenti. Si possono scoprire antichi imprescindibili valori come la valorizzazione e la difesa della propria terra d’origine e la fierezza delle proprie radici e del proprio territorio.

IMGP2554
La straordinaria bellezza e ricchezza del libro cresce progressivamente con lo scorrere delle pagine fino a raggiungere il suo culmine nel momento in cui il lettore percepisce l’incredibile preziosità dell’esistenza. La vita può cambiare per sempre in pochi istanti, in pochi secondi, e quindi è necessario, e doveroso, saper apprezzare, saper assaporare ogni momento di felicità ed allegria: trasmettere ogni giorno i nostri sentimenti alle persone amate, fare del bene poiché la vita è troppo breve ed imprevedibile per fare diversamente.
Attraverso la lettura, si comprende ancor meglio che solamente essendo più tolleranti si possono evitare tragedie simili. Auspico che il sacrificio di quelle 2974 persone consenta all’umanità di crescere definitivamente, diventare più tollerante e globalizzata mettendo da parte qualsiasi differenza culturale. Spero che la fine di tutte quelle vite umane e il ricordo di questa tragedia porti alla nascita di una nuova società che possa vivere in un’atmosfera di tranquillità, di armonia, di fratellanza, di pace. Purtroppo in molte parti del mondo questo mio desiderio non è ancora realtà; nonostante ciò questo contesto può cambiare, se i nostri comportamenti sono tesi a migliorare le situazioni in cui viviamo.” (Prof. Roberta Azzola)

10653491_1626422320917390_7487077303313829862_n

LA RECENSIONE SUL SITO DI ALETTI EDITORE

La recensione

IL LIBRO SUL SITO DEL COMUNE DI FIRENZE

Parole in fuga, tra i 30 libri consigliati dal SDIAF

Bibliografia Estate 2015

Sul sito del Comune di Firenze, per il SDIAF -Sistema documentario Integrato Area Fiorentina- tra i 30 libri consigliati per le letture d’estate, nella Sezione PER APPROFONDIRE -libri che trattano temi importanti- c’è anche il romanzo “Come briciole sparse sul mondo” ambientato nei giorni dell’11 settembre.

IL RICORDO

Per Marcy Borders

COME UNA BRICIOLA SPARSA SUL MONDO

Marcy Borders e il suo 11 settembre

Marcy Borders e il suo 11 settembre

Questo è un mio piccolo ricordo personale per una dei sopravvissuti all’11 settembre: Marcy Borders è morta a fine agosto 2015 per un male incurabile, conseguenza delle polveri respirate quel giorno. Aveva solo 42 anni.

La fotografia che la ritraeva coperta di bianco fece il giro del mondo. Venne denominata “Lady Cenere” e ispirò il titolo al mio romanzo dedicato alla tragedia delle Torri Gemelle “Come briciole sparse sul mondo”

“Ora che nulla di me è rimasto, se non polvere nel vento, vago e mi poso tra le pieghe della vita di coloro che sono ritornati a casa portando con sé, tra i capelli, sui vestiti, sulle scarpe, sulla pelle, le tracce di una storia, i minuscoli frammenti di quello che un tempo erano le Torri al centro del mondo.
Sono nel cuore dei nuovi nati, che porteranno negli occhi e nel respiro qualcosa di me.
Sono nei padri e nelle madri che ogni sera accarezzano le fotografie sorridenti delle loro figlie e dei loro figli, scagliati lassù come una freccia, deposti sul trono dell’eternità, immolati come innocenti bandiere di pace e fratellanza.” (Dal romanzo “Come briciole sparse sul mondo”, Aletti Editore, 2012)